ATTENZIONE CON I PRODOTTI STRUTTURATI PER SINGOLI

Recientemente en el despacho hemos tenido varias consultas de clientes que nos preguntaban sobre las ventajas e inconvenientes de productos de ahorro e inversión que les habían recomendado en sus respectivas entidades financieras. Pues bien, en la mayoría de los casos, el cliente no conocía en absoluto el producto que le estaban ofreciendo, y en mucho de los casos, dudo que ni siquiera el comercial del banco supiera el contenido de dichos productos. Me estoy refiriendo a los productos estructurados, los cuales, si bien pueden ser productos muy interesantes para las personas que los conoce y sabe operar con ellos, pueden ser también productos muy poco recomendables para particulares que no tienen ese conocimiento.

Regola # 1 per gli investitori "Non investire in un prodotto che non si conosce"

Ebbene, a questo proposito, la CNMV con l'ESMA, hanno deciso di prendere una nota alle istituzioni finanziarie in questo senso.

Qui ci sono alcuni criteri da considerare istituzioni finanziarie:

1. Quando soggetti ritengono che il prodotto non è la migliore per il cliente "dovrebbe astenersi dal raccomandare l'acquisto, o addirittura di mercato."

2. È necessario identificare il target di riferimento del prodotto e anche i clienti per i quali non è appropriato.

3. Una metodologia dovrebbe essere stabilito di fissare il prezzo del prodotto.

4. Consiglia di utilizzare simulazioni sul previsto.

5. La CNMV ritiene che i prodotti strutturati e derivati ​​non negoziati su tale regolato da contratti per differenza o CFD- sono distribuiti nel campo della consulenza, che coinvolge più controlli, come ad esempio test di idoneità, oltre al mercato convenienza è richiesto in prodotti complessi.

6. Il concessionario deve "garantire che il suo staff hanno le conoscenze necessarie per comprendere le caratteristiche dei prodotti commercializzati".

7. I clienti devono ricevere informazioni sui costi totali del prodotto in contanti duri freddi, piuttosto che una percentuale, per esempio.

8. Marketing deve dare "un'indicazione del valore dello strumento dismissione subito dopo la transazione."

9. Dovrebbe essere avvertito dei rischi di illiquidità e potenziali conseguenze di cercare di vendere o risoluzione anticipata dello strumento finanziario.

10. E 'considerata una buona pratica che, se il mercato è illiquido (come la maggior parte dei prodotti strutturati), "offerto ai clienti la possibilità di risoluzione anticipata del loro investimento, a condizione che definiscono le metodologie di inizio oggettivi e generalmente accettato per il calcolo del prezzo di rimborso ".

11. Il cliente deve avere tutti gli scenari di redditività si verifica, invece del tipico "ritorno fino al 7%." Va notato, quindi, qual è il rischio concreto che indica il miglior scenario per il cliente.

12. Va notato visibile la possibilità di subire perdite o liquidazioni negativi.

13. I nomi devono evitare confusione circa la natura e le caratteristiche. La CNMV non ritiene opportuno usare termini come "deposito strutturato". Ad esempio, è preferibile "prodotto strutturato" o semplicemente "strutturato".

14. La entidad debe hacer un seguimiento periódico de los productos y ha de evaluar si continúan siendo adecuados para el interés de los inversores o si resulta necesario introducir algún cambio en la política de distribución.

15. La CNMV quiere que las entidades informen trimestralmente a los clientes del valor de los productos estructurados, ya sea a precio de mercado o, cuando no sea posible, mediante una estimación del valor razonable del instrumento a la fecha de referencia de la información.

http://cd00.epimg.net/descargables/2014/04/10/3b8062a9c4ba884ef25e22e5ed1ba3e2.pdf

Buen fin de semana!

ECONOMISTI E AVVOCATI HERRERA