Real Decreto-ley 1/2017, de 20 de enero, de medidas urgentes de protección de consumidores en materia de cláusulas suelo (BOE 21-01-2017)

polo espositivo

Come ci si aspetta che la recente sentenza della Corte di giustizia, in particolare la sentenza della Corte di giustizia del 21 dicembre 2016, cause riunite C-154-15, C-307-15 e C-308-15, suppongono l'aumento richieste dei consumatori vittime di richiedere la restituzione degli importi versati a titolo delle clausole del pavimento, è straordinario e urgente necessità di ideare un canale semplice e ordinato, che è volontaria per il consumatore, per fornire può raggiungere un accordo con l'impresa credito consentendo loro di risolvere i contrasti mediante la restituzione di tali importi.

Il principio guida del meccanismo che inizia è il caparbietà quando l'accesso a una procedura transazione giudiziaria prima del deposito del carattere legale, senza alcun costo aggiuntivo per il consumatore e indispensabile per rispondere da istituti di credito.

Al fine di determinare se la clausola terra è compresa nel campo di applicazione del presente regio decreto legge, è criteri di evidenziare considerati, Tra gli altri, quelli indicati nella sentenza della Corte di Cassazione n ° 241/2013:

  • creando l'apparenza di un contratto di finanziamento con interesse variabile le oscillazioni del basso punto di riferimento, diminuito impatto sul prezzo del denaro
  • la mancanza di informazioni sufficienti che è un elemento di definizione dell'oggetto principale del contratto
  • creando l'apparenza che il suolo ha considerazione inescindible come la fissazione di un tetto
  • la sua eventuale posizione tra una straordinaria quantità di dati tra i quali sono mascherati e che l'attenzione del consumatore diluita
  • l'assenza di simulazioni di vari scenari relativi comportamenti ragionevolmente tasso di interesse prevedibili al momento della assunzione, in fase precontrattuale
  • l'assenza di avvertimento chiaro e comprensibile per il costo comparativo con altri prodotti del soggetto.

Objeto (Articolo 1): Istituzione di misure per facilitare la restituzione delle somme versate dal consumatore per gli istituti di credito a certe clausole contenute nei contratti di prestito suolo o credito garantito da ipoteca immobiliare.

Ambito di applicazione (art.2)

Le misure si applicano alle prestito o di credito garantiti da accordi piano mutuo immobiliare comprendono una clausola il cui debitore è un consumatore (individuale)

Esso si intende qualsiasi clausola disposizione a terra inclusi in un contratto di prestito o di credito garantito da tasso variabile immobili o quote variabili per un altro tipo di prestito, che limita al ribasso mutuo a tasso di interesse contrattuale variabilità.

precedente denuncia (Art.3)

Gli enti creditizi devono disporre di un regime di previa richiesta al deposito di azioni legali, che sarà volontaria per il consumatore.

Ricevuto il reclamo, l'istituto di credito deve fare una stima della somma da rimborsare.

Nel caso in cui l'istituzione ritiene che il ritorno non è appropriato, comunica i motivi della sua decisione è motivata, nel qual caso terminerà il procedimento giudiziario.

Il consumatore deve indicare se siete d'accordo con il calcolo. Se così fosse, l'istituto di credito concordato con il consumatore di restituire il denaro.

il termine per il consumatore e l'entità raggiungere un accordo e messo a disposizione il primo importo del rimborso sarà tre mesi contando dal deposito della domanda.

Le parti non possono esercitare insieme qualsiasi azione giudiziale o stragiudiziale per quanto riguarda l'oggetto del reclamo prima durante il tempo che questo sta procedendo.

spese processuali (Art.4)

Solo se il consumatore ha respinto calcolare l'importo da rimborsare o rifiutare a, per qualsiasi motivo, restituire il denaro e poi interporre querela in cui si ottiene un giudizio più favorevole che l'offerta ricevuta da tale entità, la sentenza sarà imposto di pagare i costi di questo.

stabilisce regole da seguire quando i consumatori sembrano casette una denuncia contro un istituto di credito senza essere andato a procedura giudiziaria

Regime adattamento degli istituti di credito (DA primera)

Gli enti creditizi devono adottare le misure necessarie per conformarsi alle disposizioni contenute nel presente regio decreto legge entro un mese.

I consumatori possono presentare le loro richieste, tra cui la sua entrata in vigore (2017/01/22).

Il periodo di tre mesi per il raggiungimento di un accordo non inizierà a contare finché l'effettiva applicazione delle misure necessarie per la conformità, o sia trascorso un mese senza che l'ente ha lanciato il reparto o specializzati in questo servizio sinistri.

varie misure di compensazione la restituzione di contante (Seconda)

Una volta deciso l'importo da restituire, l'istituto di credito al consumo e può accettare di adottare una misura di compensazione diverso per la restituzione di contante.

La gratuità di procedura giudiziaria e riduzione tariffaria (DA terzo)

La formalización de la escritura pública y la inscripción registral que, en su caso, pudiera derivarse del acuerdo entre la entidad financiera y el consumidor devengará exclusivamente los derechos arancelarios notariales y registrales correspondientes, de manera respectiva, un documento senza quantità e una iscrizione minima, qualunque sia la base.

procedimenti giudiziari. Le parti di comune accordo possono essere presentate alla procedura di corte (singolo DT)

atto abrogativo (DD singolo)

Legge sul reddito personale 35/2006 modifica (DF Prima)

Con effetto dal 2017/01/22 e anni precedenti non prescritti

nuovo Quarantacinquesimo DA. trattamento fiscale delle somme ricevute dal ritorno di clausole che limitano i tassi di interesse sui prestiti derivanti da accordi con istituzioni finanziarie o l'esecuzione delle decisioni o lodi arbitrali.

  1. Non è stato incluso nella base imponibile La tassa ritorno derivato da accordi con istituzioni finanziarie in contanti o attraverso altre misure di compensazione, con il loro corrispondente interessi compensativi, Di precedentemente versato a quelli di interesse per l'applicazione delle clausole di limitazione importi di prestito di tasso di interesse.

  1. Importi precedentemente soddisfatti dall'essere ritorno contribuente di cui al paragrafo 1 di cui sopra, ha il seguente trattamento fiscale:

  1. a) Quando tali importi in anni precedenti, avevano fatto parte della base della detrazione per gli investimenti in residenza o deduzioni istituito dalla Comunità autonoma,es, Essere confiscati alla deduzione in relazione a ciò, va aggiunto l'imposta netta nazionale e regionale da pagare, maturato nell'anno in cui avevano concluso l'accordo con la banca, solo le somme indebitamente dedotti negli esercizi per il quale non aveva prescritto il diritto dell'Amministrazione per determinare l'onere fiscale da insediamento puntuale, alle condizioni previste dall'articolo 59 del Regolamento per imposte sul reddito (RD 439/2007), non compresi gli interessi di mora.,es

Esso non si applica l'aggiunta di cui al paragrafo precedente per quanto riguarda la parte degli importi assegnati direttamente dall'istituto finanziario, a seguito di un accordo con il contribuente interessato, per diminuire il capitale di credito.

  1. b) Quando tali somme sarebbero state spese deducibili in esercizi precedenti per il quale non aveva prescritto il diritto dell'Amministrazione per determinare l'onere fiscale da liquidazione tempestiva sarà perso tale considerazione, dopo aver effettuato autoliquidación complementare corrispondente a tali esercizi senza penalità o interessi di mora o sovrapprezzo alcuni all'interno tra la data dell'accordo e il completamento del seguente termine di autovalutazione per questa imposta.

  1. c) Quando tali importi sono stati pagati dai contribuenti esercizi la cui termine presentazione di auto-valutazione per questa imposta non aveva completato prima del rimborso accordo dello stesso stipulato con l'istituto finanziario, nonché gli importi nel secondo paragrafo della lettera di cui sopra si riferisce non fanno parte della base di detrazione per gli investimenti in abitazioni o regionale o deduzione è considerata una spesa deducibile.

  1. Le disposizioni dei paragrafi precedenti Essa si applica anche quando gli importi di rimborso di cui al paragrafo 1 di cui sopra è stato il risultato della esecuzione o l'esecuzione delle decisioni o lodi arbitrali. "

titolo competential. (DF II)

L'attivazione di una legislazione (DF Tercera)

Può essere regolato:

  • l'esistenza di un sistema di monitoraggio del corpo, il controllo e la valutazione delle affermazioni fatte nel campo di applicazione del presente decreto-legge reale e il loro status giuridico.
  • l'estensione del campo di applicazione ad altri contratti collegati prestito mutuatario o di credito garantito da parte dei consumatori dei mutui immobiliari.

Entrada en vigor (DF Quarta): la 22-01-017