Gli operatori umanitari che costituiscono autonomi nella Comunità di Madrid

standard di regolamentazione: ACDO 07-06-16 (BOCM 06-15-16). Modificato da Acdo 11-28-17 (BOCM 12-12-17).

ORDINANZA del 15 gennaio 2019, del Ministro dell'Economia, del Lavoro e delle Finanze, che dichiara l'ammontare dei crediti di bilancio disponibili per la concessione diretta, durante anno 2019. (BOCM 01-02-19)

Objeto: promozione del lavoro autonomo nella Comunità di Madrid attraverso la concessione di sussidi a persone disoccupate registrate come persone in cerca di lavoro negli uffici del lavoro della Comunità di Madrid, che ricevono registrarsi come lavoratori autonomi o autonomo nel corrispondente regime di previdenza sociale o di mutualità corrispondente scuola professionale e l'esecuzione di spese necessarie per l'avvio della tua attività imprenditoriale.

Applicazioni Termine: il periodo è di tre mesi dalla data di inizio dell'attività del lavoratore autonomo, dovendosi presentarsi dopo l'inizio della propria attività di lavoratore autonomo, e una volta effettuate le spese ed i pagamenti derivanti dall'avvio del proprio attività sono state fatte.

Ai fini della determinazione della data di inizio dell'attività di lavoratore autonomo nell'ambito di tali standard normativi, verrà comunque considerata la data di prima iscrizione in IAE.

Beneficiari:

  1. a) Gli individui disoccupati che si iscrivono come lavoratori autonomi, lavoratori autonomi nel corrispondente regime di previdenza sociale o nella mutualità dell'associazione professionale corrispondente.

  1. b) Le persone previste alla precedente lettera a), che sono membri delle società civili, di comunità di asset e partner di società mercantili.

  1. c) Le persone previste alla precedente lettera a), che sono lavoratori o soci lavoratori di cooperative o di società del lavoro.

Requisitos de los beneficiarios:

  1. Essere al passo con gli obblighi fiscali e con la previdenza sociale.

  1. Svolgi la tua attività nella Comunità di Madrid.

  1. Il lavoratore deve essere disoccupato e registrato come persona in cerca di lavoro presso gli uffici del lavoro della Comunità di Madrid, alla data immediatamente precedente l'inizio dell'attività come lavoratore autonomo, considerando tale data la registrazione iniziale nell'IAE.

  1. per registrarsi nel Regime Speciale per i Lavoratori Autonomi, nell'ambito del corrispondente regime speciale per conto proprio o mutuo dell'associazione professionale in qualità di professionista.

  1. Non riuscendo a svolgere la stessa attività nei 6 mesi precedenti la data di immatricolazione come lavoratore autonomo. A tal fine, verranno calcolati i sei mesi precedenti il ​​giorno del mese in cui avviene la registrazione IAE.

Essi non possono essere i destinatari i lavoratori autonomi quali collaboratori familiari del titolare dell'azienda, i familiari dei soci o i componenti degli organi amministrativi di società commerciali.

Essi non possono Le persone fisiche nelle quali una delle circostanze di cui agli articoli 13.2 e 3 della Legge 38/2003, Generale sui sussidi, ha la qualifica di beneficiario del contributo.

L'aiuto di cui al presente accordo sono soggetti a regime di "minimo“.

Obblighi dei beneficiari: tra

  • Vincolato dalla mantenendo alta nel corrispondente regime di previdenza sociale o mutua assicurazione dell'associazione professionale come professionista dell'attività, per almeno due anni.

azioni ammissibili: gli costi iniziali per l'avvio dell'attività. Costi ammissibili Essi sono tenuti per l'avvio dell'attività d'impresa e rispondere in modo insindacabile alla natura dell'attività agevolata.

Tali spese possono comprendere i seguenti:

  1. a) Onorari di Notaio, Registrar e Ingegnere tecnico conseguenti alla costituzione e all'avvio dell'attività imprenditoriale.
  2. b) Spese legali, consulenti e spese di gestione relative alla costituzione e all'avvio dell'attività d'impresa.
  3. c) Registrazione di brevetti e marchi.
  4. d) Spese necessarie per la sostituzione e / o il trasferimento dell'azienda, inclusi studi e consulenze diagnostiche o l'assistenza necessaria.
  5. e) Tassa di ispezione sanitaria e licenze urbane.
  6. f) Locazione di locali per lo sviluppo dell'attività nonché affitto di locali per la prestazione temporanea di servizi in spazi di coworking o incubatori di imprese privati, riferiti ai mesi corrispondenti al periodo eleggibile.
  7. g) Sviluppo di un sito web e di altre applicazioni di commercio elettronico necessarie per l'esercizio dell'attività.
  8. h) Spese sostenute per la manutenzione, riparazione e manutenzione dei locali destinati all'attività professionale che deve essere svolta dal richiedente.
  9. i) Spese relative al Servizio di Prevenzione Obbligatoria per i lavoratori autonomi che assumono il primo lavoratore.
  10. j) Spese sostenute per la registrazione su Internet, o per l'accesso tramite licenze per l'utilizzo di specifici programmi informatici (escluso in ogni caso l'acquisizione di software professionale).
  11. k) Spese derivanti dal rispetto della normativa sulla protezione dei dati.
  12. l) Spese di ricerca e sviluppo corrispondenti all'esercizio finanziario a cui è assegnata la sovvenzione.
  13. ll) Spese di pubblicità e propaganda (escluse le pubbliche relazioni).
  14. m) Premi per assicurazioni di responsabilità civile e altre assicurazioni necessarie per l'attività.
  15. n) Compensi degli ordini professionali.

ñ) Spese corrispondenti alla registrazione delle forniture di acqua, gas ed elettricità.

  1. o) Fatture per consumi di acqua, internet, gas ed elettricità corrispondenti al luogo in cui si svolge l'attività d'impresa e in relazione ai mesi eleggibili.
  2. p) Spese per immobilizzazioni materiali e immateriali, non previste nelle lettere precedenti

Non saranno prese in considerazione le spese Sono ammissibili IVA e altre spese che possono essere oggetto di agevolazioni, sconti o esenzioni da parte di altri enti o istituzioni pubbliche o private.

importo della sovvenzione: l'importo finale dell'aiuto sarà 80% delle spese giustificate, conformemente ai costi ammissibili.

Per i beneficiari previsti alle lettere b) ec) dell'articolo 3.1 (membri di società civili, comunità di proprietà e soci di società mercantili e lavoratori o collaboratori di cooperative o società di lavoro), nel caso di spese sostenute per conto dell'ente a cui appartiene il lavoratore autonomo, l'importo della spesa ammissibile richiesta saranno contati proporzionalmente alla loro partecipazione in tale entità, in modo tale da ricevere un aiuto finanziario corrispondente a detta spesa, a seconda della percentuale dell'ente che è di loro proprietà.

Per tutte le spese, tranne la lettera p) "Spese in immobilizzazioni materiali e immateriali, non previste nelle lettere precedenti", l'importo del contributo mínima sarà di,es 750 € y la máxima, in generale, sarà 2.500 €.

Qualora l'importo massimo sarà sovvenzionare 3.080 euro.

  • Giovani disoccupati di età inferiore ai 30 anni
  • donne disoccupate
  • Disoccupati over 45
  • Disoccupati di lunga durata iscritti a un ufficio del lavoro da almeno dodici dei diciotto mesi precedenti
  • Donne vittime di violenza di genere
  • Vittime del terrorismo
  • Persone con disabilità con titolo di studio pari o superiore al 33%.

Ai fini del calcolo dei gruppi "di età superiore a 45 anni" o "disoccupati di lungo periodo", sarà presa come riferimento la data di prima registrazione nell'IAE.

quantità massima di concessione estesa:

Nel caso in cui la richiesta includa le spese comprese alla lettera p) "Spese in immobilizzazioni materiali e immateriali, non previste nelle lettere precedenti", l'importo massimo del contributo sarà aumentato, con carácter general, fino a 4.000 euro, e per assunzioni estese della sezione precedente hasta 4.580 euro.

La proroga di detti importi sarà esclusivamente per far fronte alle spese previste in detta lettera p).

La concessione di questi aiuti è subordinata il beneficiario di fare una spesa pagamento corrispondente ciò è necessario per lo sviluppo dell'attività, esclusa l'IVA o, se del caso, le imposte indirette equivalenti quando sono suscettibili di recupero o compensazione, nel periodo dal i tre mesi precedenti la data di inizio dell'attività di lavoratore autonomo ed i due mesi successivi a tale inizio.

La spesa minima da effettuare per beneficiare dell'aiuto è 1.000 euro.

ECONOMISTI E AVVOCATI HERRERA