Regio decreto legge 26/2018, del 28 dicembre misure di emergenza sulla creazione artistica e cinematografia

notizie fiscale:

IMPOSTE SUL REDDITO (Legge di modifica 27/2014)

  • detrazione Modification per le spese sostenute in territorio spagnolo per l'esecuzione di una produzione straniera di film o di opere audiovisive permettere la fabbricazione di un hardware precedente alla produzione industriale di massa.

Con effetti dal 5 LUGLIO 2018 art.36.2 che modifica la LIS, eliminando gli obblighi imposti ai produttori che beneficiano di questo incentivo fiscale e la legge 6/2018 introdotto da PGE.

Tuttavia, ha aggiunto che "regolamenti possono stabilire requisiti, finanziarie,s diritto di praticare questa deduzione ", in modo che, modificando gli obblighi regolamento considera a carico dei produttori che beneficiano di questo incentivo fiscale, che sono proporzionate e commisurate al vengono stabilite allo scopo di incentivo .

Imposta sul reddito (Legge di modifica 35/2006)

  • riduzione del tasso di ritenzione applicabile ai redditi da capitale da proprietà intellettuale quando il contribuente non è l'autore, 19 a 15%.

con effetto dal 1 Gennaio 2019Modifica l'art.101.4 LIRPF.

"4. Il tasso di ritenzione e di reddito per conto sui redditi da capitale è del 19 per cento. Questa percentuale è del 15 per cento per i redditi da capitale da proprietà intellettuale quando il contribuente non è l'autore.

Questo livello è ridotto del 60 per cento nel caso di rendimenti diritto di detrarre il canone ai sensi dell'articolo 68.4 del presente documento le società dalla lettera si riferisce h) il numero di dette 3.º Articolo ".

IVA (Legge di modifica 37/1992)

con effetto dal 1 Gennaio 2019La ridotta del 10% e 'applicato servizi forniti da performers, artisti, registi e tecnici che siano persone fisiche, i produttori di film che possono essere esposti nei teatri e organizzatori di opere teatrali e musicali. (Aggiungere il numero 13.º al art.91.Uno.2 il LIVA).

Gli sviluppi in sicurezza sociale:

Citazione di artisti in spettacoli pubblici durante i periodi di inattività

Nuovo ter art.249 all'interno del nuovo sezione 4 "Artisti in esecuzioni pubbliche" del capo II del titolo VXII TRLGSS (RD Leg 8/2015) dal 2018/12/29.

"Articolo 249 ter. Inattività artisti compresi nel regime generale della sicurezza sociale.

  1. Gli artisti che si esibiranno possono continuare compreso nel sistema generale di previdenza sociale durante il loro tempo di inattività volontariamente, a condizione che accreditare, almeno 20 giorni a con l'attuale fornitura di servizi in tale attività nel corso del precedente anno civile e mosto superare la remunerazione percepito da quei giorni la quantità di tre volte il salario minimo su base mensile. Tale inclusione deve essere richiesto dal Tesoro generale della sicurezza sociale tra 1 e il 15 gennaio di ogni anno e riconosciuta, avrà effetto dal 1 ° gennaio dello stesso anno.

  1. L'inclusione nel regime generale al paragrafo precedente incompatibile con l'inserimento di lavoratori in qualsiasi altro schema di sistema di sicurezza socialeIndipendentemente l'attività in questione.

  1. Durante i periodi di inattività, bassa può verificarsi nello schema generale di artista:

  1. a) Su richiesta del lavoratoreIn questo caso gli effetti della bassa si svolgono dal primo giorno del mese successivo alla presentazione di dette prima del Tesoro Generale della Previdenza Sociale.

  1. b) Automaticamente dal Tesoro Generale della Previdenza SocialePer mancanza di pagamento dei contributi obbligatori per i periodi di inattività nel corso di due rate mensili consecutive.

Gli effetti della bassa, in questo caso, si svolgeranno a partire dal primo giorno del mese successivo alla seconda rata non è entrata a meno che il lavoratore è, in tale data, sulla disabilità temporanea, maternità, paternità, rischio durante la gravidanza o rischio durante l'allattamento, nel qual caso tali effetti si svolgono a partire dal primo giorno del mese successivo a quello alla fine la percezione del beneficio economico in questione, i canoni dovuti sono stati pagati non prima.

Prodotta nel Sistema generale di sicurezza sociale in uno dei casi di cui al presente paragrafo per gli artisti possono ricandidarsi per l'inclusione e di conseguenza ad alto contenuto di esso, durante i loro periodi di inattività, secondo i termini e le condizioni di cui al paragrafo 1.

  1. I contributi durante i periodi di inattività si svolgeranno secondo le seguenti regole:

  1. a) Il lavoratore sarà soggetto responsabile il rispetto dell'obbligo di contribuire e di reddito delle rispettive quote.
  2. b) citazione Lei ha carattere
  3. c) La base contributiva applicabile il base minima corrente in ogni momento, per contingenze comuni corrispondenti a gruppo 7 la scala di gruppi di contribuzione nello schema generale.
  4. d) L'aliquota contributiva applicabile sarà 11.50 per cento.

  1. Una volta che la soluzione definitiva annua artisti collegati per rischi comuni e la disoccupazione, Ai sensi dell'articolo 32.5 del regolamento generale dell'attività di negoziazione e regolamento di altri diritti di sicurezza sociale approvato con regio decreto 2064/1995 del 22 dicembre, il Tesoro generale della sicurezza sociale rimborsare l'importo delle quote per i giorni elencati in una situazione di inattività che era stato sovrappostoSe del caso, con altri periodi citati da loro.

Se l'artista aveva diritto al rimborso della quota debitore previdenza sociale o altre risorse di sistema, verrà applicato credito per il rimborso per ripagare debiti ad esso nel modo richiesto dalla legge.

situazione Artisti inattività inclusi nel regime generale ai sensi delle disposizioni del presente articolo, non può effettuare l'opzione prevista dall'articolo 32.5.c) secondo comma, Il regolamento generale dell'attività di negoziazione e regolamento di altri diritti di sicurezza sociale.

  1. Durante i periodi di inattività che tale norma riguardaL'azione protettiva comprende prestazioni in denaro per maternità, paternità, invalidità permanente e la morte e la sopravvivenza derivanti da contingenze comuni, e il pensionamento.

Inoltre è protettoDurante i periodi di inattività, la situazione delle lavoratrici gestanti o periodo di allattamento al seno fino a quando il bambino raggiunge 9 mesiChe non può continuare a svolgere attività lavorativa che ha portato alla sua inclusione nel regime generale di artista in esibizioni pubbliche a causa del loro status, esso deve essere accreditato questa situazione l'ispezione medica dell'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. In questi casi sarà riconosciuto a quello di lavoro sovvenzioni pari al 100 per cento della base di contribuzione stabilita nella sezione precedente.

Il pagamento di tali vantaggi si assume la forma di pagamento diretto da parte dell'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale ".

DT solo RD-legge 26/2018. Domanda di iscrizione nello schema generale di sicurezza sociale come inattività artista.

anno 2019 la domanda di iscrizione al regime generale di sicurezza sociale come l'inattività artista, disciplinata dall'articolo 249 ter del TRLGSS Essa può aver luogo fino al 31 marzo.

Regolazione del rapporto di lavoro speciale di artisti in esibizioni pubbliche

Il terzo DF di RD-legge 26/2018 stabilisce un periodo massimo di 6 mesi per il governo di approvare una RD modificare la regolazione del rapporto di lavoro speciale di artisti in esibizioni pubbliche e sostituire il regio decreto 1435/1985

pensione di vecchiaia di compatibilità e l'attività di creazione artistica.

La seconda DF RD-legge 26/2018 stabilisce un periodo massimo di 6 mesi per il governo di approvare uno standard di regolamentazione che lo sviluppo TRLGSS Art.213 regolano la compatibilità della pensione di vecchiaia con le attività di quei professionisti dedicati creazione artistica che ricevono per tale attività i diritti di proprietà intellettuale.

Tale compatibilità riconoscimento comporta un contributo di solidarietà di 8 per cento, nel caso di lavoratori impiegati dal datore di lavoro è del 6 per cento e il 2 per cento dei lavoratori.